Bonus Arredi 2016: Tutto quello che devi sapere. In breve.

bonus arredi 2016 tutto quello che devi sapere

Il nuovo bonus arredi estende alle giovani coppie la detrazione del 50% sulle spese per acquisti di mobili, effettuati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2016 e si applica ad acquirenti, non a proprietari, che devono arredare e destinare ad abitazione principale un’unità immobiliare. 

Il tetto di spesa massima su cui è applicabile lo sconto fiscale si riduce da 10mila a 8mila euro, per un rimborso che può raggiungere al massimo i 400 euro annui di sconto dall’imposta lorda.

Il Ddl di Stabilità definisce in questo modo le coppie: “costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o da conviventi more uxorio che abbiano costituito nucleo da almeno 3 anni, in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni”.

Così com’è scritta, quindi, la norma sembra applicarsi a coppie di fatto under 35, che convivano già da almeno 3 anni, e a giovani coniugi, sempre under 35, che decidano di acquistare una nuova casa.

Sembrano escluse le giovani coppie che decideranno di andare a convivere per la prima volta, i coniugi o le coppie che decidano solo di ristrutturare o rinnovare l’appartamento, in quanto proprietari e non acquirenti, e i cosiddetti nuclei monogenitoriali con figli minori, cioè i single con figli piccoli così come i divorziati o i separati.

In questi casi, se si sono svolti lavori che siano, almeno, di manutenzione straordinaria e si sia beneficiato della detrazione del 50% sui lavori, si può far riferimento al passato bonus mobili 2015 che la legge di stabilità prorogherà fino al 31 dicembre 2016.

Un pensiero su “Bonus Arredi 2016: Tutto quello che devi sapere. In breve.

  1. Pingback: Bonus Mobili 2016: tutto quello che devi sapere.Blog Agenzia immobiliare CasaWeb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *